Giochi Astratti

Un gioco astratto si può definire come un gioco in cui l'unica conoscenza richiesta al giocatore è quella delle regole stesse del gioco. 
Tali regole sono evidentemente progettate allo scopo di rendere interessante il gioco e non allo scopo di emulare dinamiche proprie di qualche altro contesto, reale o meno.

I giochi astratti hanno di solito forti connotazioni matematiche o geometriche, deterministiche e a informazione completa.

Gli scacchi, per esempio, sono generalmente considerati l'esempio principe di gioco astratto, nonostante alludano (almeno vagamente) al tema della guerra. Un buon motivo per considerare astratti gli scacchi, infatti, è che questo presunto tema in effetti non sembra avere alcuna particolare relazione con le regole, che sono evidentemente basate su princìpi logici e geometrici e non sul tentativo di emulare dinamiche della guerra reale.

Di seguito alcuni dei principali giochi astratti che potrete provare durante la manifestazione GiocaTorino: Abalone, Quarto, Quoridor, Rolit, Scacchi, Shuuro, Gyges e Cubulus.